INSIEME CRESCIAMO

PROGETTO “INSIEME CRESCIAMO” 

 

Qualsiasi pratica educativa presenta come tratto costitutivo una dimensione progettuale. In un contesto di apprendimento importante come la Scuola un progetto educativo sotteso all’attività formativa, didattica e tecnica è essenziale, anche quale segno caratterizzante e distintivo rispetto alla propria visione di educazione, alla finalità e agli obiettivi che si desiderano raggiungere con il proprio agire educativo.

 

Nasce così il Progetto “Insieme cresciamo” che, a partire da quest’anno scolastico e per tre anni, accompagnerà nella loro crescita bambini e ragazzi (dai più piccoli ai più grandi, nell’ottica di una continuità di metodo e di “stile” educativi tra Scuola Primaria e Scuola Secondaria di I grado), docenti, collaboratori e famiglie, facendosi carico di identificare e rispondere ai bisogni educativi, ai talenti, alle aspirazioni di ognuno e di definire finalità e obiettivi, in linea con una scuola accogliente, efficiente, al passo con i tempi.

 

Frutto di un lavoro di squadra motivato ed entusiasta, in cui le singole professionalità sono sempre pronte al dialogo e alla collaborazione, sia collegialmente che con le famiglie, il Progetto “Insieme cresciamo” è costruito intorno all’idea di una scuola che vuole lavorare fortemente sulla “personalizzazione”:

  • valorizzando le caratteristiche personali, in termini di capacità, creatività, competenze, perché ciascuna componente della scuola possa esprimersi al massimo e sentirsi protagonista del processo formativo;
  • comunicando attraverso l’ascolto, l’interazione tra le diverse componenti, l’accoglienza reciproca, perché l’attenzione sia una costante e la gentilezza una pratica da imparare e da esercitare;
  • condividendo vissuti, esperienze, saperi e… fragilità, perché anche a scuola ciascuno porta la propria storia, il proprio modo di essere e insieme a tutti gli altri impara, cresce e si prepara alla complessità della vita.

 

Attraverso le più svariate attività curriculari ed attività extracurriculari di tipo laboratoriale, così come in adeguati spazi di ascolto e formazione per alunni, genitori, insegnanti, la nostra scuola accoglie tutti in una condizione di equità e di pari opportunità, valorizzando nel contempo le potenzialità di crescita cognitiva, psicologica, sociale di ognuno.

Vogliamo così tendere all’attuazione di una didattica inclusiva per tutti, di una didattica cioè che sappia riconoscere e comprendere le varie differenze degli alunni, sia quando si tratta di differenze problematiche, sia quando si tratta semplicemente di modi diversi di pensare, apprendere, relazionarsi, vivere situazioni.

Il nostro Progetto educativo va anche oltre e ci impegna a realizzare insegnamenti personalizzati, che mirino a far raggiungere il cosiddetto “buon apprendimento”. Il “buon apprendimento”, punto di partenza per un futuro “buon lavoro”, richiede entusiasmo, etica ed eccellenza e rappresenta una potente combinazione di ciò che coinvolge i ragazzi, di ciò che li interessa (perché ritenuto importante), di ciò che i ragazzi riescono via via ad eseguire con successo.

 

Educarsi ed educare all’eccellenza diventa così uno dei punti di forza del Progetto “Insieme cresciamo” e coinvolgerà noi tutti, insegnanti, educatori, formatori, nel mettere in gioco le strategie più adatte per aiutare i ragazzi a crescere anche in consapevolezza di sé e delle proprie motivazioni e potenzialità, in responsabilità per il proprio apprendimento, nella gestione delle emozioni e delle relazioni tra pari e con gli adulti, mentre imparano a “guardarsi attorno” per scoprire ciò che li circonda, a “pensare con la propria testa”, a “problematizzare”, a conoscere e abitare il territorio in cui viviamo.

 

Con il Progetto “Insieme cresciamo”, la nostra scuola accresce l’attenzione ai programmi tradizionali, li potenzia e li rinnova, diventando luogo di condivisione di saperi, di esperienze, di strategie educative attuali, in grado di favorire il successo formativo di tutti i suoi alunni e le sue alunne.

 

Grazie, Suor Matilde!
Domenica 22 agosto è mancata la nostra carissima suor Matilde.
La nostra scuola si unisce in preghiera all’Istituto delle Suore Sacramentine nel ricordo grato e affettuoso di una persona speciale, che ha saputo toccare con dolcezza e intelligenza le nostre vite e quelle di moltissimi alunni.
Condividiamo il ricordo letto nel corso della liturgia funebre, tenutasi a Colognola martedì 24 agosto.
Suor Matilde, Ines Francesca Ogliari, nasce a Trescore Cremasco il 25 marzo del 1938, ultima di sei figli di una serena famiglia.

Conosce le Suore Sacramentine dalla scuola materna. Diligente e seria, Ines, dopo la frequenza del 1° anno di avviamento commerciale, si impegna ad apprendere l’arte della maglieria, che eserciterà fino a che rimane in famiglia.
Crescendo, si rende molto presente nell’oratorio del suo paese tanto che il parroco, ritenendola degna di fiducia, le affida diverse mansioni e uffici “che lei disimpegna con coscienza, amore, edificazione”, così troviamo scritto nella lettera di presentazione del parroco, suo direttore spirituale.

Ines potenzia la sua partecipazione alle attività dell’Oratorio, animato dalle suore Sacramentine, e si lascia attrarre dal carisma dell’Istituto dove è già entrata sua sorella Suor Rosangela.  Cosi scrive ai Superiori: “Contagiata dalla gioia e dai racconti di mia sorella, penso di poter abbracciare anch’io la vita consacrata. Sono disposta alle rinunce che esige la vita religiosa sacramentina, che richiede totale abnegazione e tanto amore per l ‘adorazione sia diurna che notturna”.

Il 7 dicembre 1959 entra nell’Istituto e, dopo il primo periodo di formazione, il 13 settembre del 1962, con il nome di Suor Matilde, emette la Professione religiosa e il 2 settembre 1967 quella perpetua. Leggiamo nelle sue note: “Emettere i Voti religiosi è il dono più grande che il Signore possa fare alle sue creature”.

Per la sua precisione e tenacia, viene avviata agli studi, anche se si sarebbe dedicata volentieri ad altro. Con queste parole: “Certa che il Signore si serve delle creature e degli eventi per rivelare la sua volontà”, accoglie l’obbedienza e si dedica allo studio fino a conseguire la Laurea in Scienze matematiche.

È unanime il tenero e grato ricordo che i suoi alunni, sia quelli dell’Istituto scolastico di Bergamo dove insegna per vari anni, sia quelli della scuola di Cesano Maderno dove, dal 1989 al 2018, svolge anche il ruolo di Preside di Scuola Media. Leggiamo alcune testimonianze di famiglie di alunni che l’hanno conosciuta: “Insegnante molto preparata e davvero attenta ai ragazzi e alle loro problematiche adolescenziali, sapeva adottare varie strategie, ma soprattutto sapeva vedere  l’alunno come l’artefice, il protagonista che deve costruire il suo mondo, esplorarlo, scoprire nuove conoscenze e sviluppare il pensiero critico”.

Molto riservata e di indole emotiva, non parla molto e non ha grandi pretese, mentre sa rendersi sempre disponibile in comunità, anche in servizi umili in cui si prodiga con grande spirito di generosità e abnegazione. Affezionata all’Istituto, ne segue con trepidazione gli eventi, tanto che così scrive alla Superiora generale: “Madre, mi sto rendendo conto che Dio agisce sapientemente nelle sorelle che lavorano per il suo Regno e non perdono tempo in chiacchiere inutili. Il nostro Istituto sovrabbonda di queste persone… questa è la speranza che anima la nostra storia”.

Bellissimo e illuminante il testo trovato tra le sue memorie: “Rispecchiandoci nella gloria del Signore, lo Spirito Santo ci trasforma nella sua stessa immagine e quindi la Sua gloria è riflessa in noi! Non siamo noi che ci trasformiamo all’immagine di Cristo, ma è lo Spirito Santo che ci trasforma. Dobbiamo solo permettergli di farlo”.

Ormai stanca e ammalata, da qualche mese è accolta nella casa di Colognola dove riceve cure e premure e dove si rivela la suor Matilde di sempre: capace di ascolto, attenta alle sorelle alle quali offre il suo aiuto e alle quali testimonia la sua appartenenza a Cristo che le detta gesti di amore.

Grazie, suor Matilde! Te lo dice la tua famiglia che hai tanto amato, te lo diciamo noi tue sorelle Sacramentine, te lo dicono tutti coloro che ti hanno incontrata. Conserveremo nella memoria del cuore il tuo esempio, il tuo silenzio, la tua disponibilità. Il Signore che hai tanto amato ti accolga nel suo Regno di luce.

 

 

Nuovo servizio di trasporto

L’anno scolastico entrante ci riserverà molte novità, alle quali stiamo lavorando da tempo.

Cominciamo con il presentarvene una, ovvero l’attivazione di un servizio di trasporto privato, dedicato agli alunni residenti a Cesano Maderno e nei comuni limitrofi, realizzato grazie alla collaborazione con l’Associazione “Voglio la luna” di Limbiate.

Il servizio è caratterizzato da un buon livello di personalizzazione rispetto alla residenza degli alunni interessati e sarà possibile richiedere anche in corso d’anno di aderire, contattando la segreteria via e-mail all’indirizzo info.sacramentine@collegifacec.it.

 

 

Pronti al rientro?
Siete pronti al rientro a scuola?
Noi ci stiamo preparando con entusiasmo alla partenza del nuovo anno e vi ricordiamo che il rientro in aula è previsto a partire da giovedì 9 settembre con orario ridotto, come segue

Scuola Primaria:

Classi dalla II alla V: ore 8.20 – 12.00

Classe I: ore 9.10 – 12.00


Scuola Secondaria I grado

Classi II – III: ore 9.00 – 12.40

Classe I: ore 9.45 – 12.40

 

A partire da lunedì 13 settembre si riprenderà con l’orario completo, in vigore nell’a.s. 2020-21 e verranno avviati i servizi di prescuola, mensa e doposcuola.

 

 

 

ESTIVITA’ – Summer Camp bilingue

L’estate dell’Istituto Sacramentine ha visto una nuova proposta di attività messa in campo per offrire supporto alle famiglie e un tempo di qualità agli alunni e alle alunne: “ESTIVITA'”, un Campus estivo bilingue, aperto a tutti gli alunni e le alunne dalla classe IV della Scuola Primaria alla classe III della Scuola Secondaria di I grado, che si è tenuto da lunedì 14 giugno a venerdì 9 luglio 2021.

Scoppiettanti attività a tema in lingua inglese, tra cui giochi, attività creative, canzoni, video, alcune spettacolari caccia al tesoro, laboratori espressivi e teatrali, uno spazio compiti e uno spazio dedicato al metodo di studio, con la possibilità di momenti di recupero e perfezionamento nelle materie di base.

Tutte le attività sono state curate da docenti e specialisti che già collaborano con la nostra scuola.

Un’esperienza ricca ed entusiasmante, sicuramente da ripetere! 😉

 

Exposizione 2021

Al termine di un anno scolastico complesso, ma allo stesso tempo ricco di iniziative, esperienze e apprendimenti, nel quale abbiamo saputo apprezzare ogni conquista e ogni momento di attività che ci consentisse di fare scuola in modo pieno e coinvolgente, abbiamo anche imparato a custodire uno sguardo di fiducia verso il futuro e i traguardi che ci attendono.

Anche per questo, desideriamo condividere alcuni elementi del percorso didattico ed educativo di quest’anno scolastico, “raccontandolo”, in parole e immagini, anche agli alunni e alle alunne delle classi IV primaria, che volessero conoscere più da vicino la nostra scuola.

Alcuni sono già venuti a conoscerci in occasione degli Open day dello scorso autunno-inverno, molti altri ancora non conoscono il nostro Istituto, ma magari si stanno già interrogando rispetto alla scelta della Scuola Secondaria di I grado.

Anche per questo, vogliamo invitarvi a un’iniziativa di fine anno scolastico, dal titolo “Exposizione”, che si terrà sabato 22 maggio 2021, dalle ore 11 alle ore 13 circa. Sarà l’occasione per visitare la nostra struttura, incontrare il corpo docente, avvicinare e “toccare con mano” alcuni elementi salienti che hanno caratterizzato il percorso scolastico e formativo degli alunni della Scuola Secondaria nel corso dell’anno scolastico che si sta per concludere: si va dall’arte alla scienza, alla geografia, alla letteratura, passando attraverso la musica e le lingue straniere.

Ai genitori sarà dedicato anche un momento di presentazione globale della proposta didattica ed educativa, con l’intento di favorire fin da ora una conoscenza più approfondita del nostro modo di fare scuola.

Per consentirci di accogliervi in modo ordinato e sicuro, vi chiediamo la cortesia di iscrivervi entro mercoledì 19 maggio 2021, compilando il seguente link. Sarà possibile la partecipazione degli alunni, accompagnati al massimo da un genitore.

Restiamo a disposizione per informazioni, tramite l’indirizzo e-mail della segreteria: info.sacramentine@collegifacec.it.

Vi aspettiamo!

La Coordinatrice e i docenti della Scuola Secondaria di I grado

“EMOZIONI IN PAROLE E COLORI”

Si sono conclusi oggi alcuni appuntamenti che hanno visto protagonisti gli alunni della classe IV, che hanno potuto conoscere i docenti della Scuola Secondaria e saggiare alcune delle metodologie di lavoro.

I docenti coinvolti sono stati le prof.sse Brena, per una lezione di poesia, Marelli, per un laboratorio scientifico, e Nehammer, per un primo incontro con la lingua tedesca, e il prof. Bidinotto per un laboratorio creativo-espressivo.

 

Per le famiglie della classe IV si terrà un momento di presentazione del percorso fatto, in occasione della mattinata di “Exposizione”, sabato 22 maggio 2021, dalle ore 9.15 alle ore 11 circa.

Sarà l’occasione per alunni e genitori per incontrare i docenti, vedere gli esiti del percorso svolto, avvicinare e “toccare con mano” alcuni elementi salienti che hanno caratterizzato il percorso scolastico e formativo degli alunni della Scuola Secondaria nel corso dell’anno scolastico che si sta per concludere: si va dall’arte alla scienza, alla geografia, alla letteratura, passando attraverso la musica e le lingue straniere.
Ai genitori sarà dedicato anche un momento di presentazione globale della proposta didattica ed educativa della Scuola Secondaria, con l’intento di favorire fin da ora una conoscenza più approfondita della nostra scuola.

 

Esame di Stato Conclusivo del I Ciclo di Istruzione
Esame di Stato Conclusivo del I Ciclo di Istruzione 2021
Considerando le caratteristiche personali e i livelli di competenza e condividendo la tematica con gli alunni, il Consiglio di Classe ha assegnato a ciascuno l’argomento dell’elaborato d’esame.
Al fine di guidarli e consigliarli in ogni tappa della preparazione dell’elaborato, si sono inoltre tenuti colloqui personalizzati con tutti gli alunni con l’obiettivo di rivedere la mappa concettuale già prodotta.
Prossima tappa: 14 maggio, con una verifica intermedia del lavoro svolto, in vista della consegna dell’elaborato nella forma definitiva, entro il 7 giugno 2021.
Per consentire agli alunni di poter correlare all’esame conclusivo una presentazione entusiasmante ed efficace, è stato proposto un Corso di Informatica con un taglio specifico, tenuto dal dott. Alessandro Tedeschi.
Kangourou della Matematica
Anche quest’anno la Scuola Secondaria di I grado ha partecipato alla Gara nazionale Kangourou della Matematica.
La prima fase si è tenuta on line lo scorso 18 marzo e 3 dei nostri studenti sono stati ammessi alla fase successiva!

Complimenti a Giulia, Emanuele e Letizia!!!
Continua ora la preparazione, con un incontro nel pomeriggio di venerdì 30, aperto a tutti coloro che desiderano cimentarsi.
Concorso “Come d’incanto… creo!”
“La nostra mente è fresca, innocente e perciò capace di straordinaria creatività perché la vita è come un fiume che si muove incessantemente, è sempre in cerca, esplora, sferza e allaga le rive. La vita è movimento” (Krishnamurti – Filosofo Indiano).
La fantasia vive ovunque, anche nella quotidianità. Il progetto “Come d’incanto…creo!” mirava a stimolare i ragazzi a giocare con la fantasia e con la realtà partendo dalle passioni che essi portano nel cuore. In vista del Concorso, sono stati accettati lavori creativi a 360°, che prendessero ispirazione dalla poesia alla scrittura, dal disegno (tradizionale artistico/tecnico, ma anche utilizzando programmi di grafica) alla pittura (paesaggi a temi astratti o inerenti la natura morta, utilizzando le tecniche più svariate), alla fotografia (paesaggi, fiori, animali…).
Il Concorso ha avuto un notevole successo e si è concluso con la premiazione dei vincitori, selezionati da una commissione di docenti con a capo il prof. Cesare Bidinotto, promotore dell’iniziativa.
Complimenti a tutti i ragazzi che hanno partecipato e in particolare ai vincitori!