Qualche consiglio da Madre Geltrude

Qualche consiglio da Madre Geltrude Comensoli per vivere al meglio la Quaresima ormai alle porte

 

Santa Geltrude Comensoli

Il giorno 18 febbraio è stata un’emozionante e costruttiva giornata dedicata alla nostra fondatrice Santa Geltrude Comensoli: i momenti di gioia e condivisione durante la gustosa colazione, le preghiere in cappella, la narrazione di episodi di vita della Santa e il gioco di caccia al tesoro hanno entusiasmato e coinvolto i nostri bimbi della scuola Primaria.

Nel tardo pomeriggio invece i bambini della nostra scuola insieme ai ragazzi della scuola Secondaria hanno partecipato alla celebrazione della Messa nella chiesa di Santo Stefano di Cesano Maderno. Come la Santa, che sin da bambina esprimeva il suo amore e la fedeltà al Signore con il motto “Gesù, amarti e farti amare”, così noi tutti, sin da piccoli, dobbiamo cercare di vivere nell’amore, di strappare la bellezza che è presente in ogni cosa per donarla agli altri, di porre Gesù come nostra guida, come “apripista” per affrontare serenamente tutte le difficoltà. Questo messaggio, trasmesso in chiesa da una giovane suora dell’Istituto Sacramentine di San Vittore Olona, possa rinforzare nei bimbi e nelle loro famiglie la perseveranza nel seguire un percorso di vita ricco di valori cristiani, col cuore rivolto sempre al Signore.

A CACCIA DI FORME GEOMETRICHE A COMO

Venerdì 6 dicembre, la classe II della Scuola Secondaria si è recata a Como per un’uscita didattica multidisciplinare.

Tanta arte, tanta architettura e soprattutto tanta geometria!

Ai ragazzi è stato proposto un percorso studiato attraverso i diversi stili architettonici e artistici che caratterizzano la città. Stimolando il loro spirito di osservazione, si è chiesto loro di “dare la caccia” alle forme geometriche presenti nelle facciate, nei pavimenti e nei dettagli più nascosti dei vari monumenti.

 

 

 

IL GIOCO-OSSERVAZIONE AL PARCO DI VILLA TITTONI

L’uscita al Parco di Villa Tittoni di Desio è stata un’occasione per i ragazzi di 1° di stare insieme e lavorare in piccoli gruppi, sfidandosi in un simpatico gioco a squadre. Lo scopo era raccogliere materiale di vario genere, come foglie dalle forme particolari, frutti e semi, ma anche realizzare il calco della corteccia di alcune piante, al fine di rendere evidenti le caratteristiche di ciascuna. Al gioco a squadre ha fatto seguito un momento di relax utile per consumare un’ottima merenda. Il pomeriggio è proseguito con un tour guidato, durante il quale l’insegnante di scienze ha parlato del portamento di una pianta, ha raccontato la storia di un fossile vivente e del caratteristico profumo delle foglie di alcune piante, mentre l’insegnante di italiano ha letto l’introduzione della fiaba L’albero dalle foglie d’oro il cui finale, a scelta, dovrà essere scritto dai ragazzi stessi.

Il mattino seguente, in classe, i ragazzi hanno così commentato:

– Il parco è molto bello perché ci sono tanti alberi diversi!

– Mi sono molto divertita a raccogliere le foglie!

– E’ stato bello guardare bene le foglie e le piante!

– C’erano un po’ di zanzare!

– Bello il lavoro di gruppo e realizzare il calco delle cortecce!

– Vogliamo parlare dell’albero della morte? E del cedro del Libano?

– Prof., adesso ho capito un po’ di più delle foglie!

CORSI DI INTRODUZIONE AL LATINO

Con il mese di ottobre, hanno preso avvio i corsi di introduzione al latino.

I corsi, della durata di 20 ore, sono riservati agli alunni delle classi II e III della Scuola Secondaria.

Nello specifico, la prof.ssa Brambilla terrà il corso per la classe II il mercoledì pomeriggio, mentre la prof.ssa Brena terrà il corso per la classe III il giovedì pomeriggio.

Ai ragazzi che hanno deciso di cimentarsi nello studio della lingua latina non ci resta che dire: Ad maiora!!!

 

 

LABORATORIO DI MICROSCOPIA

Si è appena concluso il laboratorio di microscopia tenuto dalla prof.ssa Marelli e riservato alla classe III della Scuola Secondaria.

La prossima settimana sarà il turno della classe II.

Ecco qualche foto per incuriosirvi! Ci vediamo all’Open Day per scoprire i risultati dei nostri esperimenti!!!

 

SPAZIO HELP

A partire da giovedì 17 ottobre 2019, sarà attivo lo spazio Help, un’importante novità e sperimentazione che viene avviata con quest’anno scolastico.

Desiderando venire incontro il più possibile alle esigenze formative degli alunni/e, si offre loro la possibilità di partecipare a uno spazio utile al recupero di eventuali carenze, relativamente agli insegnamenti di italiano, lingua inglese, lingua tedesca e matematica. Ogni mese è previsto uno spazio Help per ciascuna di queste discipline. Lo spazio sarà coordinato dalla prof.ssa A. Brambilla e realizzato con la collaborazione delle prof.sse B. Brena, G. Marelli e S. Nehammer.

Lo spazio prevede la partecipazione di un numero ristretto di alunni/e, in modo che la docente presente possa seguire da vicino le richieste dei singoli. Qualora le richieste fossero numerose, le docenti fisseranno un altro appuntamento in una nuova data, prossima a quella qui sotto calendarizzata. Le singole docenti, tuttavia, potranno estendere l’invito anche a tutta la classe, al fine di rafforzare particolari argomenti tramite esercitazioni pomeridiane. In entrambi i casi, la partecipazione verrà autorizzata dal genitore tramite apposito modulo e potrà essere

richiesta dall’alunno/a direttamente alla docente interessata;

richiesta dal genitore alla docente interessata tramite diario scolastico;

sollecitata da una delle docenti con invito diretto all’alunno/a.

Nel mese di ottobre lo spazio Help si svolgerà secondo il seguente calendario:

  • giovedì 17 ottobre ore 14.00-15.00: spazio Help INGLESE;
  • martedì 22 ottobre ore 14.00-15.00: spazio Help MATEMATICA;
  • mercoledì 23 ottobre ore 14.00-15.00: spazio Help ITALIANO CLASSE III;
  • mercoledì 23 ottobre ore 15.00-16.00: spazio Help ITALIANO CLASSI I e II;
  • giovedì 31 ottobre ore 14.00-15.00: spazio Help TEDESCO.

 

Nel mese di novembre lo spazio Help si svolgerà secondo il seguente calendario:

  • mercoledì 20 novembre ore 14.00-15.00: spazio Help ITALIANO CLASSE III;
  • mercoledì 20 novembre ore 15.00-16.00: spazio Help ITALIANO CLASSI I e II;
  • martedì 26 novembre ore 14.00-15.00: spazio Help MATEMATICA;
  • giovedì 28 novembre ore 14.00-15.00: spazio Help INGLESE.

 

Nel mese di dicembre lo spazio Help si svolgerà secondo il seguente calendario:

  • giovedì 12 dicembre ore 14.00-15.00: spazio Help TEDESCO;
  • martedì 17 dicembre ore 14.00-15.00: spazio Help MATEMATICA;
  • mercoledì 18 dicembre ore 14.00-15.00: spazio Help ITALIANO CLASSE III;
  • mercoledì 18 dicembre ore 15.00-16.00: spazio Help ITALIANO CLASSI I e II.

 

Nel mese di gennaio lo spazio Help si svolgerà secondo il seguente calendario:

  • giovedì 9 gennaio ore 14.00-15.30: spazio Help INGLESE e TEDESCO;
  • martedì 12 gennaio ore 14.00-15.00: spazio Help MATEMATICA;
  • mercoledì 15 gennaio ore 14.00-15.00: spazio Help ITALIANO CLASSE III;
  • mercoledì 15 gennaio ore 15.00-16.00: spazio Help ITALIANO CLASSI I e II.
Progetto “Presepe di terracotta”

Gli alunni della classe V Scuola primaria e delle tre classi della Scuola Secondaria di I grado hanno collaborato nella realizzazione di un presepe, mediante la modellazione della creta e la tecnica del calco.
Il prof. Cesare Bidinotto e gli alunni sono stati supportati nella realizzazione da Andrea Strizzi, artista e scultore, docente di arte e ideatore del progetto stesso.

Obiettivi del progetto
1. Creare modelli in creta dei personaggi principali del presepe, in modo da riprodurli in serie.
2. Affrontare una parte teorica collegando questa esperienza a materie come religione, storia, arte e musica.

Metodologia – Fasi progettuali
1) Nella prima fase si disegneranno i principali componenti del presepe: Gesù, Maria, Giuseppe, i Re
Magi, i pastori, il bue l’asinello, le pecorelle e la stella cometa.
2) Nella seconda fase verranno realizzate dime da applicare su lastre di creta per sagomare i
personaggi. Seguirà la parte del modellatura e della finitura.
3) Nella terza fase i modelli verranno improntati per ottenere degli stampi in gesso con i quali
riprodurli in serie. Seguono finitura definitiva e cottura dei modelli realizzati.
4) Composizione e installazione finale.

Sono previste per la realizzazione
2 lezioni teoriche-progettuali, per l’intera mattinata.
5-6 lezioni pratiche, per l’intera mattinata.

Materiali
Creta (terre di diversi colori) – Gesso
I materiali scelti tutelano la sicurezza dei partecipanti, in quanto modellabili a mano, senza l’ausilio di alcun
tipo di strumento potenzialmente pericoloso.

Finalità del progetto
Questo progetto ha una valenza ludica e didattica al contempo: permette, nella parte teorica e progettuale, di ripercorrere la storia della natività di Cristo.
Nella fase tecnica permette una comprensione approfondita rispetto alla realizzazione di un modello in creta e alla possibilità di riprodurlo serialmente, tramite un calco in gesso (fase del modello e fase della formatura).

 

In occasione del Santo Natale il presepe è stato installato nell’atrio della scuola e il giorno 10 dicembre Mons. Paolo Martinelli, Vicario Episcopale per la Pastorale Scolastica, ci ha fatto visita per l’inaugurazione e la benedizione del presepe.
Con l’occasione, Mons. Martinelli ha dato la benedizione anche a tutti i “bambinelli” portati dai bimbi della Scuola primaria e ha riservato un momento di riflessione agli alunni della Scuola Secondaria. Il racconto dell’invenzione del presepe a Greccio, grazie a un’intuizione di San Francesco di Assisi, e un canto gestualizzato hanno arricchito l’incontro e ci hanno aiutato a entrare nel vero spirito natalizio.

Ringraziamo vivamente Mons. Martinelli e ci auguriamo che torni a trovarci presto!

 

Progetto “A scuola per stare bene”

Il progetto si rivolge agli alunni dell’ultimo anno della Scuola Primaria e della Scuola Sec. di I grado.
Attraverso un insieme di azioni (curricolari ed extracurricolari) integrate, il progetto intende offrire stimoli per attivare un approccio positivo e partecipativo all’apprendimento e alla modalità di stare nel contesto scolastico. Si mira poi ad accogliere e supportare le fatiche del vissuto scolastico, in termini didattici (azioni rivolte ad alunni BES/DSA) e psicologici (sportello ascolto, formazione su bullismo/cyberbullismo).

 

Obiettivi specifici del progetto

  1. Promuovere il benessere nel contesto scolastico, come premessa per una esperienza di apprendimento completa, serena, proficua, in termini didattici e relazionali a tutti i livelli.
  2. Accogliere, attraverso specifici percorsi in entrata, e orientare, curando i percorsi in uscita verso i successivi ordini di scuola. Facilitare nei ragazzi, in un’ottica di prevenzione, la conoscenza dei “nuovi disagi”, delle “nuove devianze”, con particolare riferimento ai fenomeni di bullismo/cyberbullismo, per affrontare con maggiori competenze il mondo che cambia.
  3. Guidare e accrescere la motivazione allo studio e, in tal modo, prevenire dinamiche di rifiuto, dispersione scolastica e situazioni di disagio emotivo-cognitivo.
  4. Supportare le fragilità, soprattutto di chi presenta situazioni BES/DSA e necessita di percorsi mirati
  5. Offrire ascolto e supporto agli alunni, ai gruppi classe, ai docenti, ai genitori.

 

Azioni progettuali

Azione 1. Promozione del benessere a scuola: un insieme di attività formative, formali e non formali, calibrate per classe, focalizzate su accoglienza, orientamento, prevenzione di bullismo/cyberbullismo.
Azione 2. Doposcuola potenziato-spazio “help”: accanto allo studio assistito “classico”, uno spazio personalizzato con docenti di materia, quale aiuto su argomenti precisi, singolarmente o a piccoli gruppi.
Azione 3. Attività curricolari/extracurricolari ludico-espressive: per promuovere l’apprendimento a 360°, l’interesse per la cultura, incentivare la creatività personale e il protagonismo dei singoli.
Azione 4. Gruppo studio per alunni BES/DSA: per imparare/affinare un metodo di studio personalizzato; per contribuire a sostenere l’autostima e il successo formativo, prevenendo i rischi della dispersione scolastica.
Azione 5. Sportello di ascolto: a cura di uno psicologo, aperto a famiglie e alunni, per offrire uno spazio di ascolto dove vengano accolte le fatiche legate al vissuto scolastico, in ambito didattico e relazionale.

 

 

 

 

 

 

S. Messa di inizio a.s. 2019-20

Bellissimi momenti di condivisione questa mattina per le scuole cattoliche di Cesano Maderno.
Presso la chiesa parrocchiale di S. Stefano, nel giorno in cui si festeggia S. Francesco patrono d’Italia, il nostro Istituto Suore Sacramentine ha partecipato, assieme all’Istituto dei fratelli Maristi, alla celebrazione della S. Messa di inizio anno scolastico, presieduta da don Simone Sormani e dal parroco don Stefano Gaslini.
I ragazzi e le ragazze della Scuola Primaria e Secondaria hanno animato la celebrazione con canti.
Don Stefano ha spronato tutti gli studenti a dare il meglio di sè nel corso dell’anno scolastico, ad essere “aquile” e non “polli”, dunque a essere consapevoli che siamo tutti chiamati a “volare alto”.